lunedì, 22 ottobre, 2018
Joe Yabuki, cresciuto nell'orfanotrofio di Ashita, è diventato pugile prima per caso e convenienza, poi per destino. Nella sua ultima sfida, al culmine di una carriera difficile ma gloriosa, affrontare la realtà significa accettare la sconfitta o scegliere di combattere fino alla fine.
Una giovane cantante sceglie la carriera di attrice, scatenando una serie di omicidi da parte di un suo fan.
La sera del 21 settembre 1945 Seita, un giovane ragazzo, muore di stenti nella stazione ferroviaria di Kobe, in Giappone. Nelle sue mani tiene solo una scatola di latta che contiene dei frammenti di ossa appartenenti alla sua sorellina Setsuko. Quando i passanti gettano via la scatola, appare il fantasma della bambina e subito dopo quello del ragazzo. Ha inizio così un lungo flashback che racconta la loro storia, cominciata nel giugno di quello stesso anno, durante il bombardamento di Kobe da parte degli Americani.
La giovane Suzu lascia Hiroshima nel 1944 per sposarsi e andare a vivere con la famiglia del marito a Kure, una città portuale militare. La guerra rende le condizioni di vita sempre più difficili ma, nonostante ciò, Suzu non perde mai gioia e voglia di vivere. Nel 1945, però, i bombardamenti metteranno alla prova il suo coraggio.
Segue la vita di un eroe medio che riesce a vincere tutte le sue battaglie con un solo pugno! Questo finisce per essere la causa di un sacco di frustrazioni poichè egli non sente più l'emozione e l'adrenalina di combattere una dura battaglia. Forse non valeva la pena di intraprendere il suo rigoroso allenamento per diventare forte. Dopo tutto cosa c'è di buono nell'avere un potere così schiacciante?
Junichi "Jun" Hashiba è un liceale che, come molti coetanei, freme per perdere al liceo la propria verginità. Peccato che egli non è affatto popolare e spesso si aggrega con altri compagni di classe della sua risma e nella sua condizione. Un giorno, per una scommessa, viene obbligato a fare la dichiarazione a Yukana Yame, una sua compagna di classe bella e avvenente che si veste sempre alla moda in stile Gyaru.
Il settore Thunderbolt è una zona spaziale squassata di continuo da imponenti fulmini, che poco tempo prima ospitava la colonia di Side 4, Mua. Qui è facile avanzare di grado: basta sopravvivere abbastanza a lungo alla carneficina infinita perchè l'avanzamento sia assicurato. Completamente distrutta da un'azione bellica, l'area presenta ora un desolante panorama di detriti, utilizzati da uno sparuto gruppo di soldati di Zeon come nascondiglio per i loro appostamenti.
In un dopoguerra alternativo, nel 1996, il Giappone è diviso in due differenti parti: Hokkaido è sotto il governo dell'Unione Sovietica mentre Honshu e le altre isole del sud sono sotto l'autorità degli Stati Uniti. A Hokkaido, inoltre, è stata costruita un'alta torre, che è possibile vedere anche da Tokyo. Nel corso dell'estate, Hiroki, Takuya e Sayuri, tre studenti delle scuole medie, si promettono di costruire un velivolo in grado di avvicinare la torre e svelarne i segreti.
Un giovane apprendista mago di 10 anni, Negi Springfield, originario del Galles, a conclusione del suo primo ciclo di studi, è inviato a compiere il suo apprendistato in Giappone col ruolo di insegnante d'inglese all'Istituto Femminile Mahora. La classe di scuola media che gli viene assegnata, anche se inizialmente solo in maniera provvisoria, è la 2°A, composta da trentuno ragazze.
L'accademia privata Aichi Symbiosis era nata in origine come scuola superiore femminile votata all'istruzione delle figlie di buona famiglia. Quando diventò mista, le ragazze - per paura dell'altra metà del cielo – chiesero ed ottennero di girare armate. Le studentesse sono munite di lunghi e sottili bastoni, mentre un corpo scelto di 5 studentesse, le "Supreme Five Swords", ha da generazioni il permesso di portare delle vere katane.